Chi di noi non ha mai trovato o perso qualcosa? La risposta è più che scontata, A tutti!

Capita spesso di smarrire un oggetto e di rivoltare il mondo per poterlo recuperare oppure il contrario  trovare qualcosa e volerlo  restituire perchè trovato occasionalmente e di non sapere come fare. Oggi una piattaforma digitale permette di ovviare a queste problematiche nasce un App grazie alla quale si potrà restituire  l’oggetto al legittimo proprietario con la possibilità di avere anche una ricompensa.

Progetto completamente italiano nato con Expo Milano 2015, dove  Elena Bellacicca co-fondatrice e amministratore delegato di FindMyLost spiega  “dove anche grazie alla vittoria del concorso ‘Women for Expo’, promosso da Padiglione Italia e Accenture, abbiamo logo-391ae7dbc6b131821146afe68b315389b360f7a964ca801dc1f3b6fef49516fbstrutturato il primo progetto pilota. Su 20 milioni di visitatori a Expo 2015 e 10mila oggetti smarriti e ritrovati ne abbiamo restituiti oltre il 30%. Siamo nati come WebApp su www.findmylost.it ma ora siamo anche un’App IOs e Android. Al momento gestiamo circa 50mila oggetti sulla piattaforma, di cui per il 90% sono pubblicati da realtà Business nostre clienti, mentre per il restante da singoli cittadini”. Il servizio si chiama “FindMyLost” ed è una sorta di “lost & found” a livello social. Ecco come funziona. Una volta rinvenuto l’oggetto smarrito l’utente deve semplicemente registrarsi gratuitamente via app o sito web,mdrze-telefon-gubjcy-alongside-droga-52440765 anche tramite Facebook, fotografare l’oggetto, caricare l’immagine dal proprio smartphone, tablet o Pc e compilare i campi che ne contraddistinguono le caratteristiche principali, tra cui luogo esatto e data di ritrovamento.

A sua volta, chi ha perso un oggetto può cercarlo inserendo sulla piattaforma una o più parole chiave, il giorno dello smarrimento (il sistema ricerca con uno scarto di due giorni) e il luogo in cui è stato perso (la ricerca sarà effettuata entro un raggio di 2 km dall’indirizzo inserito). Una volta riconosciuto l’oggetto, il proprietario può accordarsi con chi l’ha ritrovato sulla modalità di restituzione, tutto tramite gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma. È possibile inoltre offrire una ricompensa come ringraziamento, che il sistema suggerisce intorno al 10% del valore dell’oggetto, anche se è poi discrezione del proprietario offrire una cifra minore, maggiore o non offrirla affatto. Il proprietario può poi anche acquistare la spedizione per ricevere l’oggetto, i pagamenti avvengono con PayPal, che è integrato nel servizio. FindMyLost è disponibile anche per realtà del comparto business e offre i propri servizi ai Comuni, aeroporti, stazioni, parchi divertimenti, catene di hotel, Car sharing, Car rentals. Ma anche a centri commerciali, università, compagnie di trasporti pubbliche e private, palestre, linee aeree, musei, cinema, taxi. Insomma, per ogni luogo e circostanza find mylost si propone di dare un aiuto concreto. Finalmente un applicazione intelligente che ci permette  di trovare o riconsegnare qualunque oggetto smarrito, molto utile  per luoghi comuni e attività commerciali che ogni giorno vedono gli addetti ai lavori alle prese con smarrimenti e ritrovamenti di ogni genere!

LASCIA UN COMMENTO