Il Sony Xperia XZ , presentato all’IFA di Berlino recentemente, è il modello di punta della casa giapponese per la fine del 2016.

sony-xperia-xzProsegue la linea X e il modello XZ non differisce di molto dalle classiche linee Sony, forma rettangolare leggermente arrotondata sui bordi con una maggiore ergonomia probabilmente dovuta a una buona combinazione dei materiali di plastica e di metallo.

I pulsanti esterni che troviamo sono relativi all’accensione e spegnimento dello smartphone, al bilanciere di controllo volume e al tasto dedicato alla fotocamera; troviamo invece su lato superiore il jack da 3,5  per inserimento delle cuffie e sul bordo inferiore la presa usb /micro usb.

Le dimensioni (146 x 72 x 8.1 mm per 161 grammi di peso) sono molto efficaci per incorniciare al loro interno un display con diagonale da 5, 2 pollici risoluzione 1080×1920 megapixel protetto da tecnologia Gorilla Glass.

Sony_Xperia_Z5_review_05

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 820 con 3 GB di RAM e 64 GB di ROM espandibili tramite micro SD.

Caratteristiche che si presume rendano veramente fluido il telefono nell’esecuzione dei processi, nel multitasking e nel gaming.

Il comparto multimediale ha mostrato dei significativi miglioramenti rispetto allo standard cui ci aveva abituato Sony, infatti troviamo una fotocamera posteriore da 23 MP ( risoluzione 5520 x 4140 ) con autofocus laser e un sensore di spettro colori; frontalmente è stata inserita una fotocamera da ben 13 MP.

Curiosamente il sistema operativo è ancora Android 6.0 Marshmallow ma probabilmente avrà già in nuce l’aggiornamento alla versione 7.0 Android Nougat; tuttavia Sony ha marcato una forte personalizzazione sul launcher con l’aggiunta di qualche nuova applicazione.

Sony XZ è ovviamente resistente ad acqua e polvere e vanta un’autonomia davvero ottima, con una batteria al litio da 2900 mAh sorrette da modalità Doze e addirittura implementata con Stamina di Sony che ottimizza le prestazioni in modalità risparmio energetico.

id529335_1

Leggendo le caratteristiche sembra davvero un ottimo terminale, uno dei primi al mondo ad avere uno stabilizzatore d’immagine a cinque assi per il bilanciamento del colore.

Secondo le prime informazioni trapelate dovrebbe essere disponibile sul mercato da ottobre nelle colorazioni nera, bianca e la nuova Forest Blue. Il prezzo ancora non è dato saperlo.

LASCIA UN COMMENTO